Tutte le risposte in breve

Alle volte, rispondere alle obiezioni in modo appropriato richiede scrivere parecchio; come se non bastasse, ho la tendenza ad essere prolisso. Alcuni lettori potrebbero preferire risposte più brevi e che vadano al sodo, o magari vorrebbero leggere una breve introduzione prima di una discussione più lunga, ragion per cui ho creato questa pagina: vi troverete tutte le obiezioni, sia al ringiovanimento che al vivere “per sempre”, accompagnate da una breve risposta e da link all’articolo relativo sia qui su Rejuvenaction Italia che su LEAF. (Per chi non lo sapesse, LEAF è la Life Extension Advocacy Foundation.) Alcuni articoli potrebbero essere ancora non disponibili, qui o su LEAF, nel qual caso il link relativo sarà grigio e disabilitato. Aggiornerò i link non appena saranno disponibili nuovi articoli. Inoltre, notate che obiezioni diverse su questa pagina potrebbero venire discusse in uno stesso articolo su LEAF, per cui non stupitevi se finiste su un articolo linkato ad un’obiezione apparentemente diversa.

contradiction Questa icona indica che un’obiezione è incompatibile con un’altra, e cioè che le due obiezioni si contraddicono. Trovo sia un’informazione utile, specialmente per chi si trova a dibattere delle questioni in oggetto. (L’icona è opera dell’utente di Wikipedia Rugby471.)

Obiezioni:


L’invecchiamento ha i suoi lati buoni.

No. Quello che ha lati buoni non è l’invecchiamento biologico, ma quello cronologico. Quest’ultimo è semplicemente il passare del tempo, mentre l’invecchiamento biologico è un processo di degradazione del corpo che porta solo sofferenza e malattie. Tutti i lati buoni dell’età avanzata, quali l’esperienza di vita e il sentirsi realizzati, sono frutto di ciò che si è fatto nella vita quando si era ancora giovani e in salute. Col passare del tempo, si possono fare nuove esperienze, si può diventare più bravi in ciò che si fa, più saggi, e via dicendo, e questa è la ragione per cui può darsi che una persona anziana sia più realizzata di chi è più giovane. Però, tutto ciò è solo una possibile conseguenza dell’invecchiamento cronologico, non biologico. Essere malati non è mai una cosa buona.

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo completo su LEAF
^ Torna al sommario ^

Vivere più a lungo decrepito sarebbe orribile.

Poco ma sicuro! Comunque, lo scopo del ringiovanimento è l’esatto opposto, e cioè far sì che il nostro corpo funzioni come quando avevamo vent’anni e sembri appunto quello di un ventenne, a prescindere da quale sia la nostra età cronologica. Non c’è modo di prolungare la durata della vita senza estendere anche quella la salute. Perciò, se il vostro problema è che preferite la qualità alla quantità, non preoccupatevi: in questo caso, non si può avere maggiore quantità senza maggiore qualità.

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo completo su LEAF
^ Torna al sommario ^

L’invecchiamento è naturale. Il ringiovanimento no.

Non tutto quel che è naturale è salutare, e non tutto quel che non è naturale è male. Vestiti, appartamenti, computer, vaccini e medicine in generale, ad esempio, sono tutte cose non naturali, ma sono utilissime e le usiamo di continuo. D’altra parte, cose come l’influenza, la malaria, il cancro, venire divorati da uno squalo, o l’impatto di un asteroide, per citarne alcune, sono perfettamente naturali ma nel contempo estremamente negative, e di norma si cerca di evitarle. Dunque, che l’invecchiamento o il ringiovanimento siano o meno naturali non ha alcuna importanza.

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo completo su LEAF
^ Torna al sommario ^

I dittatori potrebbero vivere per sempre.

Primo: se un Paese è sotto dittatura, la cosa più intelligente da fare non è aspettare che il dittatore muoia di vecchiaia; il dittatore va spodestato. Secondo: il ringiovanimento non rende immortali. Magari i dittatori ringiovaniti non morirebbero di vecchiaia, ma con un colpo in testa ci resterebbero secchi di sicuro. Terzo: se non creassimo il ringiovanimento, certamente ogni dittatore morirebbe se non altro di vecchiaia, ma la stessa sorte attenderebbe tutte le altre persone del pianeta, presenti e future. Far ammalare e morire di vecchiaia tutti quanti solo per la certezza di sbarazzarsi di qualche mela marcia sembra un tantinello eccessivo.

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo completo su LEAF
^ Torna al sommario ^

Non si riuscirebbe a pagare le pensioni.

Al contrario. Le persone ringiovanite non avrebbero bisogno di pensioni come oggi, perché sarebbero sempre biologicamente giovani a prescindere dalla loro età cronologica, e dunque potrebbero tranquillamente continuare a lavorare a qualsiasi età. Può benissimo darsi che i lavoratori vorranno prendersi una vacanza di qualche anno ogni trent’anni, ad esempio, ma non avranno più bisogno di una pensione vita natural durante una volta raggiunta una certa età. Grazie al ringiovanimento, si potrebbe lavorare in un certo campo per una trentina d’anni, ad esempio, poi prendersi una pausa di qualche anno (durante la quale si potrebbe o venir pagati dallo Stato, oppure vivere grazie ai propri risparmi), e poi tornare al lavoro (magari anche in un campo diverso) per qualche altra decade e produrre ricchezza, e via così. Le pensioni alla vecchia maniera non servirebbero più.

contradiction Incompatibile con: Solo per i ricchiSe il ringiovanimento causasse un aumento eccessivo del numero di pensionati, allora non potrebbe essere solo per i ricchi, perché non ci sono così tanti ricchi in giro. (Questa ipotesi non è realistica, perché le persone ringiovanite non hanno bisogno di andare in pensione per sempre.)
Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo su LEAF non disponibile
^ Torna al sommario ^

Il ringiovanimento causerebbe sovrappopolazione.

La cosa più importante da tener presente è che l’unico modo di evitare la sovrappopolazione è ridurre le nascite. Qualunque numero di nascite al disopra della soglia di stabilità causerà l’aumento della popolazione, che il ringiovanimento esista o meno. Una diminuzione relativamente piccola (30%) delle nascite sarebbe sufficiente a compensare la “mancanza” delle morti per vecchiaia.

Parlando di spazio, ce n’è più che a sufficienza per molte più persone di quante non ne esistano oggi, e prima che si esaurisca sul serio passeranno secoli. Difficilmente saremo ancora inchiodati sulla Terra tra secoli. Sostituire i nostri metodi attuali di produzione di energia e di cibo con altre tecnologie (fusione nucleare, OGM, cibo creato in laboratorio, stampa 3D) ci permetterà di produrre di più in modo più efficiente con meno risorse e in modo più ecologico.

Moralmente parlando, questa obiezione è inaccettabile, perché implica che il diritto alla vita di gente che esiste già sia meno importante di quello di persone ipotetiche che, a tutti gli effetti, nemmeno esistono ancora.

contradiction Incompatibile con: Solo per i ricchi. Se il ringiovanimento causasse sovrappopolazione, allora non potrebbe essere qualcosa che solo i ricchi possono permettersi, perché non ci sono abbastanza persone ricche al mondo che possano avere così tanti figli da causare sovrappopolazione.
Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo completo su LEAF
(Vedi anche Lack of resources)
^ Torna al sommario ^

Il futuro non sembra degno di essere vissuto.

A dire il vero, se si guarda ai fatti ci si accorge che il mondo è in costante miglioramento da decenni, se non da secoli, su molti fronti. L’andazzo è positivo, e sebbene ciò non significhi che il mondo sia perfetto o che lo sarà in futuro, c’è motivo di essere ottimisti. Ad ogni modo, se anche il futuro fosse brutto, di sicuro le malattie e la disabilità della vecchiaia non lo renderebbero migliore. Inoltre: e se il mondo finisse con l’essere un posto migliore di quello che pensiamo? Saremmo pronti a rimpiangere la decisione opporci il ringiovanimento, in quel caso?

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo su LEAF non disponibile
^ Torna al sommario ^

Il ringiovanimento cambierebbe la nostra concezione della famiglia.

La cambierebbe di sicuro, ma per il meglio. Anziché avere nonni deboli e malati da accudire, avremmo dei nonni sani ed energetici che non solo potrebbero badare a sé stessi tranquillamente, ma potrebbero anche accudire i propri nipotini e non sarebbero un peso per le proprie famiglie. Le famiglie non verrebbero più smantellate dalla morte (almeno in linea di principio, perché nessuno sarebbe immortale) e potrebbero restare assieme tanto a lungo quanto lo desiderano.

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo su LEAF non disponibile
^ Torna al sommario ^

Il ringiovanimento causerebbe ristagno culturale.

Non tutti gli anziani sono bastian contrari testardi e arroganti, e come se non bastasse, l’apertura mentale è una caratteristica che può essere sviluppata nel corso della vita. Inoltre, promuovere il cambiamento sociale e/o culturale lasciando che gli anziani soffrano e muoiano è inumano, non tiene conto di quegli anziani che sono di vedute più larghe di tanti giovani, e trascura l’aspetto biologico alla base di una mentalità aperta (la plasticità neuronale), che potrebbe essere ripristinata da terapie ringiovanenti sufficientemente efficaci.

contradiction Incompatibile con: Solo per i ricchi. Il ristagno culturale potrebbe avere luogo solo se ci fossero troppi anziani, nel qual caso il ringiovanimento non potrebbe essere solo per i pochi ricchi esistenti.
Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo completo su LEAF
^ Torna al sommario ^

Il ringiovanimento sarebbe solo per i ricchi.

Tutte le nuove tecnologie sono costose all’inizio, ma generalmente diventano più abbordabili man mano che diventa più facile ed economico produrle. A parte questo, è ragionevole aspettarsi che lo Stato paghi per il ringiovanimento dei propri cittadini in tutto o in parte, per un motivo molto semplice. Al momento, quando si va in pensione, lo Stato perde una barca di soldi per tre ragioni: deve pagare un vitalizio a chi va in pensione; mancati introiti fiscali del lavoro che i pensionati non svolgono, e le inutili spese geriatriche volte a permettere agli anziani di tirare avanti poco e male a dispetto della loro cattiva salute, che per altro non fa che peggiorare. Con il ringiovanimento, però, la musica sarebbe diversa, perché per ogni cittadino, ciò che lo Stato si ritroverebbe a dover pagare sarebbero solo le terapie ringiovanenti una volta ogni paio di decenni, dunque ponendo fine alle spese geriatriche, riducendo drasticamente (o del tutto) la necessità di pagare pensioni, e permettendo ai cittadini di lavorare e produrre ricchezza più a lungo (una persona ringiovanita è sempre in grado di lavorare, anche se magari ogni tanto vorrà prendersi una lunga vacanza).

contradiction Incompatible con: Pensioni, Sovrappopolazione, Diventerebbe un’imposizione, Ristagno culturaleSe il ringiovanimento fosse così costoso che solo i ricchi potessero permetterselo, allora non inficerebbe il sistema pensionistico: i ricchi non hanno bisogno di pensioni, e chi invece ne ha bisogno non potrebbe permettersi il ringiovanimento (in questo caso ipotetico). Similmente, se il ringiovanimento fosse solo per i ricchi, allora non potrebbe causare sovrappopolazione, perché non ci sono abbastanza persone ricche al mondo che possano fare così tanti figli. Inoltre, il ringiovanimento non può essere sia solo un privilegio da ricchi e imposto a chi non lo vuole. Infine, se il ringiovanimento fosse così costoso che solo i ricchi se lo potessero permettere, non ci sarebbe modo in cui potrebbe causare ristagno culturale, perché non ci sarebbero così tanti supermegaultracentenari in giro.
Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo completo su LEAF
^ Torna al sommario ^

Le vecchie generazioni devono far largo ai giovani.

Questo è solo un modo molto garbato di dire che della vita degli anziani non ci importa tanto quanto quella dei giovani, il che è alquanto barbarico. Inoltre, siamo sicuri che sia davvero necessario che i vecchi debbano far largo ai giovani? Chi già esiste (o sta per nascere) potrebbe certamente beneficiare della presenza dei propri anziani più di quanto beneficerebbe della loro assenza; invece, chi ancora non esiste non è certo più importante di chi esiste già.

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo su LEAF non disponibile
^ Torna al sommario ^

I problemi sono ben altri.

L’idea che le sofferenze e la morte di 100.000 persone al giorno (e più in generale, di tutte le persone che sono esistite, esistono, ed esisteranno) non siano un problema urgente è altamente discutibile, ma assumendo per amor di discussione che fosse così, nulla ci impedirebbe di occuparci di più di un problema alla volta. Non occorre aspettare che la fame nel mondo sia eliminata prima di iniziare a lavorare per la pace nel mondo, o ad un vaccino per l’HIV. Abbiamo abbastanza persone e risorse per affrontare più problemi simultaneamente, il che è ciò che facciamo dagli albori della civiltà. Tra l’altro, questioni di tale importanza spesso e volentieri sono interconnesse, cosicché risolverne una può avere effetti positivi sulle altre.

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo su LEAF non disponibile
^ Torna al sommario ^

Il ringiovanimento diventerebbe un’imposizione.

Il diritto di rifiutare i trattamenti medici esiste già. Tra l’altro, se qualcuno preferisse che il ringiovanimento non venisse creato per timore che possa venirgli imposto, questi dovrebbe tenere a mente che non creare il ringiovanimento significherebbe imporre l’invecchiamento e la morte a chi non li vuole. Creare il ringiovanimento permetterebbe a tutti di scegliere cosa vogliono per sé stessi.

contradiction Incompatibile con: Solo per i ricchi. Il ringiovanimento non può essere sia imposto a chi non lo vuole che solo un privilegio per i ricchi.
Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo su LEAF non disponibile
^ Torna al sommario ^

Creare il ringiovanimento costerebbe troppo.

Il ringiovanimento impedirebbe a un numero spaventoso di malattie debilitanti di manifestarsi, mentre al momento tutte le persone del mondo dovranno sopportarsene almeno alcune, e alla fine ne moriranno. Costi quello che costi, i benefici del ringiovanimento supererebbero di gran lunga qualunque spesa, proprio come nel caso di qualsiasi altra emergenza sanitaria o planetaria.

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo su LEAF non disponibile
^ Torna al sommario ^

Il ringiovanimento non sarà creato in tempo per me.

Forse le biotecnologie ringiovanenti non saranno create in tempo per alcuni di noi, ma se dessimo tutti una mano in un modo qualsiasi, aumenteremmo le probabilità che queste tecnologie vengano create e dunque rese disponibili in tempo anche per noi stessi. Se tutti ragionassimo nei termini pessimisti di questa obiezione, nessuno farebbe nulla e il ringiovanimento non potrebbe mai diventare realtà. Tra l’altro, anche se non vivessimo abbastanza a lungo da vedere il giorno in cui il ringiovanimento sarà realtà, altre persone che ci stanno a cuore (e le altre persone in generale), come ad esempio i nostri figli, potrebbero. Le loro vite non valgono forse lo sforzo? Vorrei inoltre far notare come questa non sia una vera e propria obiezione al ringiovanimento, ma solo una scusa per tentare di levarsi il problema dalla mente.

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo completo su LEAF
^ Torna al sommario ^

Non voglio vivere per sempre.

Non preoccupatevi: non succederà. Tuttavia, ciò non significa necessariamente che morirete. Vivere per sempre è tecnicamente impossibile perché, a prescindere da quanto tempo sia passato, un tempo infinito non sarà passato mai, e dunque, anche se non moriste mai, non significherebbe che vivreste per sempre. Se ad un certo punto vi sarete scocciati di vivere e sarete sicuri di voler morire, il suicidio è l’opzione più sicura e indolore. Comprendete bene che non creare il ringiovanimento perché taluni non vogliono vivere troppo a lungo non è molto corretto, eticamente parlando, perché costringerebbe a morire tutti quelli che invece vogliono vivere molto a lungo. Loro non costringono voi a vivere più a lungo di quanto non vogliate, e voi non costringete loro a vivere meno a lungo di quanto vogliano. Ragionevole, no?

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo su LEAF non disponibile
^ Torna al sommario ^

La morte dà senso alla vita.

No. Né la vita, né altro ha senso di per sé. Affinché qualcosa abbia senso, occorre che un osservatore esterno glielo attribuisca. La nostra vita ha significato laddove la riempiamo di cose che hanno senso per noi (ovvero sia, cose alle quali attribuiamo un senso), e che sia senza fine o meno non ha alcuna importanza. (Eccetto che, quando moriamo, la nostra vita ha termine, e qualsiasi significato questa abbia avuto è morto con noi.) Se pensate che non si possa apprezzare qualcosa senza la certezza di sperimentare anche il suo opposto (ad esempio, la vita senza la morte, la salute senza la malattia, il piacere senza il dolore), intendete forse dire che occorra avere la certezza di essere prima o poi colpiti dal cancro per poter apprezzare il non averlo, e che dunque sarebbe meglio non prevenire il cancro?

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo completo su LEAF
^ Torna al sommario^

Vivere per sempre sarebbe noioso.

Cosa fate tutte le volte che siete annoiati? Tentate il suicidio, oppure cercate qualcosa di interessante da fare? Se vi preoccupa la possibilità che un giorno sarete a corto di cose da fare, rilassatevi. Un paio di secoli non sarebbero nemmeno lontanamente sufficienti per fare tutto quel che c’è da fare al momento, e per di più, nuove cose vengono create o scoperte di continuo. La gente del 1600 avrebbe forse avuto ragione a dire che non ci sarebbe stato niente di nuovo da fare nel ventunesimo secolo?

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo su LEAF non disponibile
^ Torna al sommario ^

Se non si muore, non si può raggiungere Dio.

Questo problema riguarda solo i credenti, e lo si risolve facilmente. Se credete in un dio onnipotente, allora è chiaro che questi può chiamarvi a sé quando gli pare, ringiovanimento o meno. Il ringiovanimento non va inteso come una sfida al vostro dio, ma solo come un modo per eliminare le sofferenze della gente, il che viene generalmente apprezzato da divinità di ogni sorta.

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo su LEAF non disponibile
^ Torna al sommario ^

Vivere “per sempre” causerebbe un’estrema avversione al rischio.

Questa obiezione ha un’implicazione importante, e cioè che se si corre un rischio qualunque, lo si fa solo perché tanto prima o poi si muore lo stesso. Ciò è falso, perché difficilmente ci si azzarderebbe a corre un rischio dai benefici insufficienti, o che fosse troppo alto. Andreste fuori a cena con degli amici, se sapeste che la città è stata appena colpita da un attacco terroristico? Probabilmente no, perché avreste timore che possano esserci ulteriori attacchi, e fareste bene; le probabilità di morire o restare feriti potrebbero essere piuttosto alte. Cambiereste idea a seconda che vi rimanessero 20, 40, 60, 80, o un infinità di anni da vivere? La risposta è ancora probabilmente no, perché semplicemente non è un rischio che valga la pena correre. Tuttavia, se sapeste che, per qualche ragione, il vostro rischio di morte sarebbe più elevato restando a casa che andando fuori, probabilmente correreste fuori, terroristi o meno.

Di converso, se viveste in un posto sicuro in tempo di pace, andreste a cena fuori con amici? Il rischio di morire in questo caso sarebbe assai basso; magari non zero, ma comunque talmente basso che non ci sarebbe ragione di non andare. A prescindere da quanto tempo vi rimanga da vivere, il rischio di morte in quest’occasione non cambia, e dunque non c’è ragione di tenere conto di quanti anni ancora vi aspettiate di vivere. (La quantità di tempo che vi aspettate di vivere, però, fa variare la perdita attesa in caso di morte; tuttavia, fintanto che la probabilità di morte è infima, la cosa non ha importanza.)

La cosa più intelligente da fare è basare la propria decisione di correre o meno un rischio a seconda della percentuale di rischio e dei benefici che ci si aspetta, non su fattori essenzialmente irrilevanti quali quanto ancora si abbia da vivere.

Articolo completo su Rejuvenaction Italia leafArticolo su LEAF non disponibile
^ Torna al sommario ^
Torna a Risposte alle obiezioni
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...